Chi è la donna che ha sfidato Putin

Russia in fermento per la condanna ad Aleksej Navalny, spunta una nuova candidata

Ksenia Sobchak, figlia di Anatolij Sobchak, ex sindaco di San Pietroburgo ritenuto il mentore politico del leader del Cremlino, ha deciso di correre per le presidenziali nelle elezioni del 2018. Come ha dichiarato in una lettera inviata al quotidiano Vedemosti mercoledì 18 ottobre, la sua candidatura “può e dev’essere utile per l’opposizione e per l’intera società”. Consapevole della disonestà del sistema elettorale russo, Sobchak ritiene tuttavia necessario sfruttare quest’opportunità per esprimere “la sua disapprovazione nei confronti del governo, che vuole arrivare a un mandato lungo un quarto di secolo,  e le critiche verso istruzione e sanità, entrambe in collasso, con una corruzione mostruosa e la propaganda che ha permeato tutta la società, con predominio onnipresente delle forze dell’ordine, la guerra e l’isolamento internazionale.

 

Ksenia-Sobchak-Vladimir-Putin-Russia-St-Petersburg-World-Cup-2018-Moscow-Euro-2016-violence-terror-attack-789966

 

Sobchak non sostiene la posizione di chi progetta di boicottare le elezioni, in caso di non ammissione di figure di spicco dell’opposizione, primo fra tutti Aleksey Navalniy. La soprannominata “Paris Hilton” russa non considera il boicottaggio  il metodo più appropriato per dimostrare il dissenso verso il governo del Cremlino. Ella offre un’alternativa, si dice pronta a svolgere il ruolo della casella mancante nel puzzle dell’opposizione e a ricevere i voti di tutti i malcontenti.  “Volete mostrare la vostra posizione attiva, ma il vostro candidato non è stato ammesso alle elezioni? Barrate Sobchak. Non mi scegliete per la presidenza. E’ sufficiente avere una possibilità legale e pacifica per dire: Basta! Siamo stufi!” Ha affermata Ksenya. Se alle elezioni saranno ammessi altri candidati liberali, Sobchak è pronta a coordinare i propri sforzi conloro fino al ritiro della propria candidatura.

 

itar-tass-moscow-russia-december-24-2011-tv-personality-kseniya-sobchak-CX34ND.jpg

Da settimane si vociferava sulla probabile candidatura della figlia di Anatolij Sobchak, Navalny si era espresso negativamente sull’argomento, sul proprio canale Youtube. “Sembra che lei abbia deciso non solo di nominarsi canditato, ma anche di partecipare a un gioco piuttosto disgustoso chiamato dal Cremlino – Facciamo partecipare un clown liberale per distogliere l’attenzione-“  si è pronunciato il leader dell’opposizione, aggiungendo che Putin necessita di un avversario caricaturale dei liberali, soprattutto vista l’ impossibilità di Aleksej a candidarsi.  Navalny ha altresì sottolineato come lo sguardo di Sobchak sulla politica e l’economia sia piuttosto aggressivo. Dalla candidatura alla vera e propria campagna elettorale c’è ancora parecchia strada, il cui ostacolo più grande è rappresentato dalla raccolta delle 300000 firme necessarie per presentare la domanda.

-Denis Burukin

Pagina Facebook

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...