CasaPound: il fascismo del terzo millennio e Pasolini

Fabio Bonici

CasaPound è un movimento politico italiano. Inizialmente esso nacque come primo centro sociale di ispirazione fascista il 26 dicembre 2003, con l’occupazione di uno stabile nell’Esquilino, a Roma. Nel giugno del 2008 diviene un movimento politico, sotto il nome di CasaPound Italia(CPI). Presidente del movimento è Gianluca Iannone, cantante degli ZetaZeroAlfa ed estimatore di Benito Mussolini.

Il leader di CPI si definisce fascista e pare avercela con tutti, definisce il Movimento 5 Stelle un bluff, ha interrotto l’alleanza con Salvini e critica la sinistra italiana. CasaPound Italia detiene diverse scuole calcio, palestre, una compagnia teatrale, una webradio e vanta sedi su tutto il territorio nazionale. Tra una bufera e l’altra, nonostante le accuse per atti violenti e ispirazione al fascismo, CasaPound cresce, organizza eventi e manifestazioni, l’ultima importante è stata quella di giugno contro lo Ius Soli. Numerosi sono gli scontri con gruppi anarchici e di estrema sinistra, il più recente è avvenuto mercoledì 13 settembre al Tiburtino III, a Roma.

Giunge ora il fulcro del discorso, con le occupazioni di edifici e stabilimenti, CasaPound Italia ha disintegrato il mito dell’occupazione come fenomeno legato alla sinistra radicale. E’ visibile agli occhi di tutti, quel fenomeno già ravvisato da Pier Paolo Pasolini più di 40 anni fa. Il grande intellettuale italiano studiò a fondo il processo di omologazione che incominciò negli anni 60 e 70 nel nostro paese. La società del consumo, tramite le mode e la televisione ha distrutto le differenze culturali e le realtà locali, secondo Pasolini le differenze tra proletariato e borghesia si stavano man mano assottigliando. Anche da un punto di vista politico, Pier Paolo scrisse dell’uguaglianza tra fascisti e comunisti, spesso giovani figli di borghesi, appartenenti al ceto medio.

pasolini1

Sempre sotto l’aspetto politico Pasolini intuì la spoliticizzazione dell’Italia, nonostante la nascita dei comitati di quartiere, della presenza dei genitori nelle scuole e delle iniziative dal basso… queste erano tutte iniziative pratiche, ovvero non politiche. Oggi, nel 2017, con una percentuale di votanti sempre più bassa tale previsione pare più azzeccata che mai.

Tornando ai giorni nostri, il simbolo di CasaPound Italia è una tartaruga, poiché essa porta sempre con sé la propria casa. Il movimento di Gianluca Iannone basa la propria attività sull’occupazione di edifici, adibiti  a case per famiglie italiane e sedi del partito, compiendo un atto tipico di organizzazioni comuniste, tra le sue fila  vanta molti studenti e operai, spesso provenienti dai ceti bassi. Sia per alcune attività che per la provenienza dei suoi membri CasaPound Italia può essere identificata come un’organizzazione di sinistra, mentre gruppi comunisti attingono spesso dal ceto medio della popolazione. CPI vanta un programma basato sul diritto alla proprietà, Mutuo Sociale è il nome dell’iniziativa per dare abitazioni a basso prezzo a famiglie italiane, prima in Lazio e poi in tutta la penisola. Altre iniziative sono state prese da CasaPound, essa ha aiutato i terremotati in Umbria e Abruzzo, ha costituito una protezione civile e una colletta alimentare. Insomma, tutte attività pratiche, non politiche, come scriveva Pasolini. Nonostante i metodi poco ortodossi, le pesanti accuse e diversi ostacoli il partito di Iannone cresce, ottiene sempre più consensi e si fa sentire, prossima meta… il Parlamento.

Pagina Facebook

Gomorra: come mitizzare la mafia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...