La pensione non sarà un problema

La pensione non sarà un problema.

 

Esatto, uno degli argomenti che più va in voga al giorno d’oggi, e che i più anziani ricordano a noi giovani, svanirà. Sono diverse le ricerche condotte da esperti, come quelli del MIT, che dimostrano come entro il 2030 l’automazione renderà più efficiente il lavoro e macchine intelligenti sostituiranno milioni e milioni di lavoratori, in fabbriche e uffici.

fig.7.jpg
Esempio di impianto interamente automatizzato.

Negli anni a venire la società si troverà ad affrontare quella che potrebbe essere definita la terza rivoluzione industriale, con la scomparsa di molte mansioni e l’affermazione di alcune ritenute ancora dei “taboo” (notare le virgolette) come l’influencer e tutti quei lavori legati al mondo del web e dell’intrattenimento.

Sicuramente saranno i ceti medio bassi a essere colpiti dall’automazione in quanto il mercato del lavoro verrà drasticamente ridotto, mentre i lavoratori
altamente qualificati vedranno aumentare i salari e gli investitori(grazie all’aumento della produttività) vedranno aumentare sempre di più gli utili.
Ciò potrebbe condurre all’aumento del già enorme divario che separa ricchi e poveri, con l’allargamento della forbice della ricchezza.

Ciò potrebbe avere conseguenze disastrose sull’uomo, con una serie di ipotesi molto astratte. Tra di esse vi è la creazione di un reddito di cittadinanza universale,
di cui ciascun essere umano disporrebbe, la creazione di un’unica valuta, per appoggiare il reddito universale, e la crescita esponenziale del mercato degli intrattenitori e dei
creatori di contenuti. Tali creatori potrebbero divenire la nuova borghesia, intenta a tenere occupato il ceto basso, soddisfando i suoi bisogni tramite una miriade di
prodotti dal rapido consumo. Tutto ciò mentre la forbice della ricchezza continua ad allargarsi, e gli investitori (avvantaggiati dall’automazione) diventano
sempre meno e con più potere nelle loro mani.
Una società 3.0, con un nuovo ceto basso, una borghesia e una nobiltà, in cui l’uomo potrebbe barattare la propria libertà per un reddito fisso e un po’ di
sicurezza.

 

Pagina Facebook

Fabio Bonici

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...